valutare-un-diamante

Per la valutazione di un diamante occorrono comprovate conoscenze tecniche di questa pietra preziosa e del mercato mondiale di settore.

Presso la nostra sede troverai questo e molto di più:

  • nel corso di tre generazioni abbiamo instaurato importanti e solidi network con altri operatori del settore;
  • siamo direttamente presenti presso le principali borse internazionali dei diamanti (Anversa, Tel Aviv, New York , Dubai e Mumbai).

Come avviene la valutazione diamanti
(diamond grading analisi gemmologica)

1) Come primo punto ricordiamo che possiamo fornire un range generale di valutazione a fronte di una serie di indicazioni sulla pietra che ci possono venir fornite anche a distanza; riceverai questa valutazione via e-mail.

2) Fissando un appuntamento possiamo esaminare la tua pietra anche se montata: in tal caso il range di valutazione potrà restringersi.

valutazione-dei-diamanti
real diamond ring being remounted in a new setting

3) Se vorrai ricevere un’offerta di acquisto esatta allora procederemo smontando la pietra, senza recare alcun danno alla montatura e al diamante stesso. Se, successivamente alla valutazione, deciderai di non vendere più il tuo diamante, ricorda che non potremo re-incassare la pietra sulla montatura

4) Se invece il diamante che vuoi far valutare è sigillato nel blister, ovvero la confezione di sicurezza in cui vengono immessi solitamente i diamanti e che contiene i riferimenti al certificato, non devi preoccuparti se ne viene separato perché anche con il blister aperto il certificato resta sempre valido (il blister non è il certificato)! Inoltre oggi il numero di certificato viene inciso a laser sulla pietra, proprio per ovviare al problema del blister nel momento in cui la pietra viene montata; qualora la tua pietra non avesse l’incisione laser, puoi star tranquillo perché i nostri gemmologi possono verificare la corrispondenza tra un diamante e il suo certificato, pesando e misurando la pietra (ogni diamante presente in natura è unico, non esistono due diamanti identici).

Aggiungiamo che per noi è fondamentale verificare la pietra fuori dal blister perché solo così siamo in grado di classificare le sue caratteristiche secondo gli standard del GIA, e analizzare il diamante anche in altre sue peculiarità, non riportate sul certificato, ma molto importanti a livello commerciale, come l’analisi dei B, G, M (che in gergo tecnico si riferiscono ai difetti brown, green e milky).

_GUI6151
_GUI6165

Il processo di analisi
e valutazione del diamante

Il nostro processo di analisi e valutazione di diamanti prevede l’esecuzione di vari step tecnici che includono uno studio dettagliato delle caratteristiche intrinseche della pietra, a cui precedono o seguono minuziose operazioni che vengono supportate da strumentazione ad hoc.

  • Il diamante viene pulito in una vasca ad ultrasuoni.
  • Si esegue un test specifico per verificare se la pietra sia o meno un diamante.
  • Il diamante viene pesato utilizzando una bilancia professionale certificata.
  • Mediante una lente a 10 ingrandimenti si procede con l’analisi e la determinazione della purezza e del taglio del diamante.
  • Viene analizzata e determinata la sua fluorescenza.
  • Si procede ad analizzare il colore del diamante; per questa operazione vengono utilizzati un colorimetro digitale “Colibrì – Sarin” e pietre di paragone, ovvero diamanti certificati GIA (Gemological Institute of America), per determinarne il grado di colore.
  • Il diamante viene a questo punto misurato con proporziometro digitale .
  • La pietra viene pesata nuovamente e restituita al cliente.
  • La combinazione di tutte le caratteristiche analizzate determinerà il valore del diamante.